OBBLIGO VACCINALE DAI 50 ANNI IN SU

Il Decreto-Legge 7 gennaio 2022, n. 1 (in G.U. il giorno stesso – LINK) introduce l’obbligo vaccinale per la prevenzione dell’infezione da SARS-CoV-2 per chi abbia compiuto il cinquantesimo anno di età, ad eccezione di chi ne sia esonerato sulla base di specifiche condizioni di salute (debitamente attestate dal medico di medicina generale o dal medico vaccinatore); l’avvenuta infezione da SARS-CoV-2 determina il differimento della vaccinazione; per tutti i luoghi di lavoro scatta dal 15 febbraio prossimo l’obbligo di possedere ed esibire la certificazione verde COVID-19 di vaccinazione o di guarigione (il cosiddetto “super Green Pass”) per chi abbia compiuto i 50 anni; le modalità di controllo e le conseguenze per i lavoratori sprovvisti coincidono sostanzialmente con quanto già in atto da ottobre scorso per l’obbligo di “Green Pass” base.